fbpx
Errori su Instagram da evitare

12+1 Errori su Instagram da evitare

12+1 Errori su Instagram da evitare

Perchè Instagram? Qualche dato

Prima di addentrarci sugli errori da evitare su Instagram, vediamo un po’ di numeri.

Instagram continua ad essere una delle piattaforme Social a maggior crescita e con tassi di coinvolgimento più elevati rispetto a qualsiasi altra rete di social media.

Il Digital 2020 Italia di We Are Social Italia in collaborazione con Hootsuite parla di 1 miliardo di utenti che usano mensilmente la piattaforma e di circa 500 milioni che la utilizzano ogni giorno, dato che poi si va a incrociare con la percentuale di log-in giornaliera (almeno una volta al giorno) che è del 63%.

Secondo le stime ogni utente spenderà almeno 28 minuti al giorno su Instagram, 200 milioni di persone visitano almeno un profilo aziendale al giorno e 1/3 delle storie più visualizzate proviene da profili aziendali.

E’ assolutamente evidente come qualsiasi attività almeno pensare di considerare Instagram come parte della propria strategia comunicativa.

Ma quali sono gli errori comuni che non devi commettere quando definisci la tua strategia di Instagram marketing?

Gli errori su Instagram da evitare

1) Non ottimizzare la tua biografia su Instagram
La biografia su Instagram è l’unico posto in cui puoi inserire un link: al tuo sito, ad una landing page e non sfruttare questa occasione sarebbe davvero un peccato.Inoltre la Bio è il luogo dove poter indicare come essere contattati e dove condensare una propria brevissima presentazione per far capire ai visitatori chi sei e cosa fai.

2) Postare con poca frequenza (o troppo)
“Esserci” è la regola d’oro per un canale affollato e di veloce fruizione come Instagram. È fondamentale pubblicare contenuti con regolarità ed evitare di sparire per settimane o, peggio, mesi.L’interazione con i tuoi follower deve essere stimolata di continuo con post nuovi, interessanti e coinvolgenti però non bisogna neanche esagerare come se non ci fosse un domani. Non c’è nulla di male a pubblicare diversi scatti nella giornata, ma farlo in un lasso di tempo ristretto è un rischio per il tuo indice di gradimento.

3) Non usare Hashtag o, comunque, non usare quelli giusti
Il discorso sull’uso degli hashtag è veramente ampissimo: gli hashtag sono l’asso nella manica di Instagram.
Se ne possono usare fino a 30 per ogni pubblicazione ma è necessario che si usino quelli più importanti e rilevanti per la tua presenza ma che siano anche “utili”.Invece di elencare hashtag popolari,  concentrati su hashtag più specifici: invece del generico #sun,  usa per esempio #sunsetbeach.
Non usare solo Hashtag relativi al tuo business ma ricordati del tuo cliente tipo.
Non usare Hashtag totalmente off-topic rispetto alla pubblicazione

4) Pubblicare contenuti non curati
“L’occhio vuole la sua parte” in questo caso è la legge. Instagram è il Social visivo per definizione e i contenuti pubblicati devono essere d’alta qualità se vuoi che abbiano successo.

5) Usare troppi spot e grafiche pubblicitarie
Ricorda che le persone sono sui social non per leggere quanto sei bello e quanto sono utili i tuoi prodotti/servizi. I post pubblicitari possono essere utili in una strategia complessiva, ma il tuo profilo non può limitarsi a uno spot continuo.Per avere successo devi capire come puoi essere utile, come puoi offrire consigli sul tuo settore che interessino ai tuoi potenziali clienti e anche come emozionare o divertire.

6) Impostare il tuo Account su Privato
Sì può sembrare incredibile ma ci sono account business che inspiegabilmente sono settati su “privati”. Passi per un account Privato ma un brand, o chiunque voglia utilizzare Instagram a scopo lavorativo, non può proprio commettere questo errore.

7) Non interagire
Un altro immenso errore che si può commettere su Instagram è quello di non curare le interazioni dimenticandosi, per esempio, di rispondere ai commenti o alle domande.
Ma non solo.
Per ottenere interazione bisogna dare interazione per cui bisogna vivere il Social, visitare altri profili in Target, commentare, confrontarsi senza trasformarsi in un “pubblicatore solitario“: costruire relazioni e creare connessioni significative è fondamentale.

8) Pubblicare contenuti uguali o immagini ripetute
Non trasformarti in un disco rotto, non pubblicare sempre gli stessi contenuti.

9) Pubblicare contenuti off-topic e non avere una chiara strategia
So che può essere una bella tentazione pubblicare qualsiasi cosa ti venga in mente ma questo è proprio un grave errore da evitare su Instagram.
Bisonga sempre avere una chiara strategia di comunicazione ad ampio respiro accompagnata da un calendario editoriale chiaro e preciso.

10) Dimenticare il Copy
I contenuti visivi sono sicuramente il must su Instagram ma non dimenticare che puoi scrivere un testo fino a 2200 caratteri. Non dico che devi per forza usarli tutti però devi assolutamente accompagnare il tuo contenuto con un copy descrittivo che comprenda una Call To Action chiara e precisa. E attenzione alla grammatica.

11) Non usare le Stories
Oltre 200 milioni di Instagrammer utilizzano Instagram Stories ogni giorno, e una su cinque storie riceve un messaggio diretto da un utente.
Per usare al meglio le Instagram Stories? Sii autentico: mostra la spontaneità. Utilizza le varie funzionalità: filtri, adesivi, testo, strumenti di disegno e tag per rendere il contenuto più creativo. Controlla bene gli obiettivi: assicurati di fornire valore anche con le Stories.

12) Comprare Follower, interazioni o usare Bot automatici
Qual è il problema di comprare follower? Che non sono utenti veri!
Non crei una community, non vendi un servizio a nessuna azienda e non porti nessuno sul tuo blog a leggere i tuoi articoli o comprare i tuoi prodotti. Sono puramente un numero, destinato a scendere.
In modo analogo le interazioni.
Inoltre metti a rischio il tuo account perchè Instagram non gradisce assolutamente chi cerca di trovare scappatoie e utilizza Bot automatici per svolgere azioni e, spesso, blocca (in maniera momentanea o definitiva) gli account che li usano.

La lista potrebbe continuare: ci sarebbero ancora molti punti da trattare ma per il momento mi fermo qui.

Ti indico solo il 12+1-esimo punto importantissimo:

12+1) Usa le sponsorizzate di Instagram
Sviluppare una campagna sponsorizzata per Instagram è utilissimo per espandere la copertura dei tuoi post.Un altro vantaggio da non sottovalutare è la possibilità di inserire un link, interno o esterno, nelle sponsorizzate stesse: aggiunta altrimenti impossibile se non per gli influencer con diecimila follower.

Grazie mille di avermi seguito fino alla fine di questo articolo sugli errori da evitare su Instagram

Ora tocca a te.

Se questo articolo ti è piaciuto e l’hai trovato utile puoi condividerlo sui Social.

Se invece hai bisogno di ulteriori informazioni, di un preventivo o di una consulenza puoi compilare il modulo sottostante o puoi venirmi a trovare sulla mia Pagina Facebook Ufficiale.

Ti aspetto.

Alla prossima – Luciano Cioffi – Cioffiweb

Cosa aspetti? Chiedimi informazioni. Sono a tua disposizione!

I campi sottostanti sono tutti obbligatori

Consenso al Trattamento dei Dati

Al fine di poter rispondere alle richieste di informazioni o altri quesiti è necessario dare esplicito consenso al trattamento dei dati inseriti nel presente form.

Selezionando Si nei campi sottostanti dichiari infine di aver letto e di accettare l'informativa sulla Privacy

Cosa posso fare per te e per la tua attività?

Posso curare la tua presenza professionale sui Social (e non solo…)

Posso proporre servizi professionali di Marketing, Comunicazione e Pubblicità sui Social Media rivolgendomi a medie/piccole attività e professionisti su tutto il territorio nazionale.

Posso proporre servizi di Grafica Pubblicitaria/Promozionale e Stampa digitale